Conti Caponi

Cucinare a Calcinaia

Tessa Capponi Borawska abita a Varsavia con il marito e quattro figli. Insegna storia italiana all'università  di Varsavia, oltre a curare la sezione enogastronomico dell'edizione polacca di ELLE magazine. Nel 1994 ha pubblicato in Polonia il libro "La mia cucina al basilico", con ricette tradizionali italiane e polacche, basato sui suoi ricordi di infanzia in Italia, e sulla sua vita in America ed in Polonia. Qui ci presenta la cucina di primavera, estate, autunno ed inverno, piatti che riflettono non soltanto i sapori del Chianti ma anche gli ingredienti migliori della stagione.


Tornare in Chianti è tornare a casa. Lasciati alle spalle i fastidiosi
rumori di una Firenze che ha ormai perduto la sua dimensione umana, è un
piacere raro inerpicarsi per la via Chiantigiana che da Firenze, appunto,
tra colline e valli porta verso Siena.
Il paesaggio che ricordo da bambina con le colture "a promiscuo" e le sue
strade sterrate e polverose, ha fatto posto a distese di vigneti, verdi
scacchiere sui fianchi delle colline; siamo nella terra che produce uno dei
grandi vini italiani: il Chianti Classico.
Per chi conosce la strada non è un mistero che poco prima del paese di Greve
s'incontra un lungo viale di cipressi che porta alla Villa di Calcinaia.
E' uno dei tanti viali che fanno parte di questo paesaggio ma nel
percorrerlo, dopo un periodo più o meno lungo di lontananza, provo un grande
senso di pace che nessun altro luogo al mondo riesce a darmi.
A chi mi domanda che cosa significa Calcinaia per i Capponi, rispondo che
essa è il nostro cuore e noi siamo il suo. Un cuore che si rinnova di
generazione in generazione, dando alle pietre della casa nuovo vigore, ai
campi ed ai boschi che la circondano, nuova vita.
E quale potrebbe essere un esempio migliore di continuo rinnovamento se non
il vino, che ogni anno porta in sé tante speranze, tante preoccupazioni,
tanto orgoglio, tanta dedizione; questo vino che è l'espressione più vera di
un lavoro che viene portato avanti in seno alla famiglia da ciascuno dei
suoi componenti.
Il Chianti Classico Villa Calcinaia è tutto questo: amore per questa nostra
terra, per questa nostra casa, rispetto per le nostre tradizioni e giusto
orgoglio di chiamarsi Capponi.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Chiudi